Mission

cultgenuss.eu desidera favorire le relazioni economiche e culturali tra i Paesi dell’Europa attraverso le persone, promuovendo un Dialogo tra i popoli che si festeggia a tavola. Trasformare l’alta cucina e l’enogastronomia dei territori scelti dei Paesi partecipanti in un veicolo di comunicazione, incontro e conoscenza reciproca tra lingue e culture diverse. Nato come progetto per una nuova dinamica di comunicazione tra Germania e Italia, cultgenuss.eu si evolve oggi in innovativa piattaforma privilegiata di Dialogo europeo.

more
È nato come progetto per una nuova e futuribile dinamica di comunicazione nei rapporti economici e culturali italo-tedeschi. Ora allarga gli orizzonti elevandosi sempre più a piattaforma europea di Dialogo.
È la nuova evoluzione del progetto cultgenuss.eu, ideato alla fine del 2014 da Fausto Castellini, titolare dell’agenzia di comunicazione FARE international di Colonia, che da oltre un ventennio si occupa di progetti ed eventi italo-tedeschi, che ha visto da subito la collaborazione di Caterina Verri dell’agenzia Caterina Verri S.a.s. di Milano, che cura l’impostazione grafica dei contenuti comunicativi.
Uno dei pilastri portanti di cultgenuss.eu è il ciclo di eventi quando l’arte si trasforma in gusto, nei quali l’alta cucina e l’enogastronomia tipica dei Paesi partecipanti diventano veicolo di comunicazione tra lingue e culture diverse.
Alla base dell’attività di cultgenuss.eu si colloca infatti la frase coniata dal ristoratore di Bassano del Grappa Sergio Dussin per la prima edizione del ciclo di eventi, inaugurata a Colonia il 24 aprile 2015: Il Dialogo tra i popoli si festeggia a tavola!
Un Dialogo che non si manifesta soltanto attraverso la parola, ma che viene percepito e vissuto anche con i fatti, come ha dimostrato la stretta collaborazione tra Sergio Dussin e il “maestro dello zucchero” di Düsseldorf Georg Maushagen in fase di preparazione del menù in occasione della prima edizione di Colonia.
Ma un Dialogo, per essere credibile, ha bisogno di continuità, poiché solo la continuità e la comune volontà di crescita possono, infatti, garantirne la sopravvivenza. E deve essere costantemente rafforzato dalla presenza di persone che lo animano, lo arricchiscono: che lo “abitano“!
Confortato dagli ottimi risultati della sua fase iniziale, il progetto espande adesso i propri confini verso l’Austria.
Ed è cosí che il 27 aprile 2016, a Vienna, viene inaugurato il progetto europeo cultgenuss.eu, di cui fanno parte Germania, Austria e Italia.
Numerosi gli esempi di come questi tre Paesi abbiamo contribuito in maniera determinante allo sviluppo politico e culturale dell’Europa moderna.
Ed è proprio di un Dialogo a livello europeo ciò di cui oggi, a fronte delle sfide politiche e culturali che ci troviamo ad affrontare, abbiamo assolutamente bisogno.
È quindi fonte di soddisfazione registrare come numerosi professionisti dei tre Paesi abbiano spontaneamente aderito al progetto, al quale partecipano attivamente.
La sintesi di questa innovativa filosofia di Dialogo senza frontiere è rappresentata dal nuovo ciclo di eventi quando l’arte si trasforma in gusto, che si tengono nelle città di Colonia, Vienna e Verona.
Si tratta di eventi a scopo di beneficenza, dove il ricavato viene interamente devoluto a un‘organizzazione del Paese ospitante che si occupa di aiutare e promuovere la crescita e l’educazione di bambini e ragazzi bisognosi.
Perché solo dove c’è Dialogo può esserci futuro!