Che grazia percepire nel mio cuore la semplice e innocente felicità dell’uomo che porta in tavola un ortaggio coltivato con le proprie mani. E poiché con gioia lo ha visto crescere, insieme al cavolo gusta nel medesimo attimo anche tutti i giorni fausti, la meravigliosa alba in cui lo seminò e le amabili serate in cui lo innaffiò.
Johann Wolfgang von Goethe I dolori del giovane Werther (1774)
Pier Paolo Pasolini, La Rabbia (1963)
Quando il mondo classico sarà esaurito, quando saranno morti tutti i contadini e tutti gli artigiani, quando l’industria avrà reso inarrestabile il ciclo della produzione, allora la nostra storia sarà finita.
quando l'arte si trasforma in gusto
quando l'arte si trasforma in gusto
quando l'arte si trasforma in gusto
quando l'arte si trasforma in gusto