Che cos’è il Dialogo?

È il grande tesoro che il coronavirus ci ha rubato.

È l’incontro diretto tra le persone. È la voglia di rapportarci ai nostri simili, di lingue, di culture e di età diverse. È il desiderio di dire “no” all’isolamento digitale per coltivare i valori aggreganti della vita reale. Sono i valori, espressi dai linguaggi universali della cultura e del cibo, che dal 2015 sono portati avanti dal progetto per il Dialogo europeo cultgenuss.eu.

Quando questa prima fase della crisi finirà, sarà necessario riprendere il Dialogo, per dare un nuovo senso al nostro essere europei. E cultgenuss.eu continuerà a favorirlo e a promuoverlo, come ha sempre fatto.

Che grazia percepire nel mio cuore la semplice e innocente felicità dell’uomo che porta in tavola un ortaggio coltivato con le proprie mani. E poiché con gioia lo ha visto crescere, insieme al cavolo gusta nel medesimo attimo anche tutti i giorni fausti, la meravigliosa alba in cui lo seminò e le amabili serate in cui lo innaffiò.
Johann Wolfgang von Goethe I dolori del giovane Werther (1774)
dove non c’è Dialogo non c’è futuro
alimentazione è Dialogo e Dialogo è cultura
alimentazione è Dialogo e Dialogo è cultura
dove non c’è Dialogo non c’è futuro